GUATEMALA - MESSICO SPIRITUALE
TOUR DIAS DE LOS MUERTOS

15 giorni

IMG_5926.jpg
_MG_0314.jpg
16998239_1535166793179591_71758917845595
DSC_0387.jpg

Lo spirito di questo viaggio (Guatemala - Messico spirituale Tour Dias de Los Muertos) è lo spirito dei nahuales, del calendario lunare maya.

I nahuales sono l’energia, lo spirito o la forza che possiedono gli esseri e gli elementi della natura. Ognuno di noi è un nahual, il quale identifica, interpreta e spiega il nostro carattere – aspetti positivi e negativi – e ci vincola con la natura.

 

Il popolo maya antico ha sistematizzato i nahuales in quello che conosciamo come calendario maya, osservando l’universo e dando vita e forma a una delle più rispettate cosmo-visioni mai avute nella storia dell’essere umano.

 

Oltre all’esercizio e alla ricerca spirituale, l’itinerario porta il viaggiatore a esplorare e sperimentare l’artigianato maya delle popolazioni del Guatemala e del Messico: dal significato dei simboli intessuti sugli abiti tradizionali, alle tinte naturali, e al ruolo che l’artigianato ricopre nell’emancipazione della donna dalle dinamiche di violenza.  

Il viaggio è un viaggio anche nella Medicina Tradizionale Indigena, assieme a curanderas locali che ci riceveranno. Non mancherà la visita all’imperdibile sito archeologico maya, Tikal e Palenque, con piramidi alte 70 metri; la visita al mercato indigeno di Chichicastenango, di San Cristobal de las Casas, e riposo finale alla laguna Bacalar, in Riviera Maya. 

PROSSIME
PARTENZE
TRA OTTOBRE E NOVEMBRE 2022

 26.10.22  -  09.11.22

COSTO:

 

Con 4 persone: 2700€

Con 5 persone: 2425 €

Con 6 persone: 2250 €

Con 7 persone: 2150 €

Con 8 persone: 2050 €

Con 9 persone: 1975 €

Con 10 persone: 1950 €

Con 11 persone: 1900 €

Con 12 o più persone: 1875 €

Non include volo e assicurazione

Compila il form qui sotto e fai RICHIESTA DI PREVENTIVO 

1° giorno. Volo Italia - Città del Guatemala

Volo intercontinentale per Città del Guatemala. All’arrivo trasferimento all’Hotel Casa Salomé.

2° giorno. Chichicastenango, il mercato più grande e colorito del Centro America, le chiese storiche, la musica maya per una meditazione di gruppo. 

Colazione in hotel. Breve riunione esplicativa sul proposito spirituale del viaggio, sul piano di meditazione che si porterà avanti lungo il viaggio e sulla lettura dei nahuales reggenti del giorno e dell’intero viaggio. Partenza per Chichicastenango, sede del più colorato e bel mercato dell’America centrale: indigeni di diverse etnie confluiscono da varie parti del paese per vendere manufatti e tessuti variopinti. Visita della chiesa di Santo Tomas costruita nel 1540 sui resti di un antico tempio pre-ispanico e della chiesa El Calvario. Pranzo in famiglia locale impegnata nel riscatto della cultura musicale ancestrale maya quiché. Successivamente, la famiglia metterà a disposizione le proprie conoscenze per impartire un corso storico sulla musica maya, dalla sua origine, alla fase precolombiana, fino alla musica contemporanea presente nelle comunità indigene e in tutto il territorio guatemalteco. Dopopranzo, avremo l’opportunità di effettuare una meditazione di gruppo accompagnati dal suono di strumenti secolari che custodisce la famiglia ospitante e usati dall’antico popolo maya con il medesimo fine meditativo. La meditazione per la popolazione maya era un momento sacro, che anticamente aveva luogo anche attorno al fuoco cerimoniale, dopo aver effettuato le famose consulte comunitarie, in cui veniva contemplato e disegnato il cammino della stessa comunità maya. L’esperienza a Chichicastenango è una grande opportunità per le popolazioni indigena di raccontare la propria storia, la propria cultura, differente da quella che comunemente viene insegnata, per dare vita ad un vero riscatto culturale. Alle ore 18:00 partenza per Santiago Atitlán. Tempo libero per entrare in confidenza con la famiglia ospitante di etnia maya tz’utujil. Cena in famiglia.

3° giorno. Santiago Atitlán, villaggio maya ubicato sulla riva del lago Atitlàn, uno dei più belli del mondo: incontro con l’Anziana curandera e il tour dell’artigianato.

Al risveglio, il gruppo si riunirà per iniziare il lavoro di meditazione sul nahual del giorno. Colazione in famiglia maya tz’utujil. In mattinata, incontreremo una curandera, facente parte Consiglio delle Anziane, con la quale visiteremo i punti più importanti della comunità, per iniziare a capirne - anche da un punto di vista storico - il suo funzionamento sociale, culturale, politico e spirituale. Si visiterà il mercato municipale, la piazza centrale, la chiesa cattolica e le confraternite maya: luoghi in cui l’affascinante struttura organizzativa e spirituale maya ha resistito alla colonizzazione spagnola. Sarà una mattinata interessantissima, dove dal cuore di una delle più importanti comunità indigene maya, capiremo i meccanismi che sorreggono la maggior parte delle comunità della Sierra Madre. Pranzo in famiglia, e nel pomeriggio avrà inizio il tour dell’artigianato in cui visiteremo un atelier comunitario dove verremo introdotti alla cosmovisione maya applicata ai tessuti, che si esprime attraverso simboli che rappresentano l’universo, e dove capiremo il ruolo dell’artigianato nell’emancipazione femminile. Esperienza ricca di contenuto, in sostegno a un atelier impegnato nel riscatto delle tecniche artigianali antiche, e all’indagini antropologica legata sempre al mondo dell’artigianato e della sua simbologia.

4° giorno. Ceremonia maya del Fuoco Sacro a San Marcos la Laguna. San Juan la Laguna visita al centro di piante officinali con curanderas e comadronas.

Colazione in famiglia. Partenza verso San Marcos la Laguna a bordo di una lancha, dove saremo ricevuti da una guida spirituale, per procedere con il lavoro di meditazione e lettura del nahual del giorno. In questa occasione, la guida spirituale ci darà una interpretazione dei nahuales di nascita di ognuno dei viaggiatori, al fine di esplicare quali sono le energie cosmiche che caratterizzano ognuno di noi e grazie alle quali possiamo comprendere meglio noi stessi e seguire il cammino migliore per la felicità. In continuazione realizzeremo una cerimonia del fuoco sacro, ringraziando la vita e benedicendo i propositi personali di ognuno e quelli del viaggio. Pranzo libero. Successivamente si visiterà un’associazione di donne erboriste dove conosceremo da vicino le piante medicinali e come questi vengono trasformate in creme, pomate, tisane, saponi, eccetera. Tra le donne che lavorano le piante medicinali ci sono comadronas (ostetriche popolari) e curanderas che praticano massaggi con le pietre o a mano libera (su richiesta).  Rientro a Santiago Atitlán. Pranzo libero. Cena in famiglia.

5° giorno. Viaggio verso San Cristobal de las Casas, Chiapas, Messico.

Colazione in famiglia. A bordo di una lancha raggiungeremo Panajachel, da dove prenderemo un bus privato in direzione la Mesilla, al confine tra Guatemala e Messico. Il paesaggio che si osserverà lungo il cammino è considerato da molti come il più bello presente in tutta la Sierra Madre: montagne e vulcani, comunità native, fiumi, vallate immense. Una volta arrivati a la Mesilla e otrepassata la frontiera terrestre, ad attenderci ci sarà un bus Messicano con il quale raggiungeremo l’affascinante città di San Cristobal de las Casas, sede urbana dello zapatismo nonché laboratorio sociale a cielo aperto dove vengono sperimentati stili di vita sostenibili. Alloggio presso la Posada Casa Juana, e incontro con i mediatori culturali. Pranzo e cena liberi.

6° giorno. Viaggio verso San Cristobal de las Casas, Chiapas, Messico.

Colazione in hotel. In mattinata verremo contestualizzati al Chiapas dai nostri mediatori culturali (antropologici e sociologi italiani che vivono, studiano e lavorano in Messico da più di 20 anni) tramite una visita della città e dell’interessantissimo CIDECI, un centro professionale autonomo dove decine di giovani indigeni provenienti soprattutto dalle comunità zapatiste possono studiare e imparare una professione. Il CIDESI è anche la sede dell’Università della Terra, nonché base urbana del movimento zapatista e sede di uno dei suoi caracol: centro politico/amministrativo dell’organizzazione zapatista, dove si trova la sede della giunta di buon governo, massima istanza civile del movimento. Sarà quindi un’occasione per un approfondimento sulla situazione politica in Chiapas e sul processo di autonomia zapatista. A seguire proseguiremo la visita alla città entrando sempre più nel contesto storico, sociale, politico e culturale. Rientro a Posada Casa Juana. Cena e pranzo liberi.

7° giorno. Zinancantan, le tradizioni de los dias de los muertos e le donne artigiane di Mujeres Sembrando Vida.

Al risveglio, il gruppo si riunirà per iniziare il lavoro di meditazione e la lettura del nahual del giorno. In mattinata trasferimento a Zinancantan, comunità indigena tzotzil a 20 minuti da San Cristobal dove incontreremo le socie della cooperativa Mujeres sembrando vida. Qui assisteremo a una dimostrazione del lavoro artigianale con il telaio a cintura, conosceremo i progetti della cooperativa e condivideremo qualche ora con loro. Da li ci sposteremo al cimitero di Zinacantan insieme alle nostre amiche e vedremo la preparazione della festa dei morti, in un tripudio di fiori. Pranzo in famiglia e ritorno alla Posada Casa Juana dove realizzeremo un cerchio della parola e della limpia.

8° giorno. San Juan Chamula, l’incontro con la curandera locale e le pratiche ritualistiche legate locali.

Al risveglio, il gruppo si riunirà per iniziare il lavoro di meditazione e la lettura del nahual del giorno. Colazione in hotel. In mattinata incontreremo una curandera locale, assieme alla quale entreremo nella ritualistica di San Juan Chamula, territorio indigeno famoso per la sua resistenza storica e per la conservazione della propria identità. Visita al cimitero tradizionale nella comunità del Romerillo, a circa 30 minuti da San Cristobal. Al ritorno in città trasferimento al museo di medicina Maya gestito dall’OMIECH, Organizzazione di medicina tradizionale. Rientro a la Posada Casa Juana. Pranzo e cena liberi.  

9° giorno. Viaggio verso Palenque, con pausa nelle cascate di Agua Azul

Colazione in hotel. In mattinata partenza per Palenque (5 ore) con sosta presso le cascate di Agua azul dove potremmo fare delle splendide passeggiate nella giungla, bagni nelle turchesi acque del fiume e un pranzo in riva alle cascate. A seguire proseguimento per Palenque e all’arrivo sistemazione presso l’hotel Nututun.

10° giorno. Visita al sito archeologico di Palenque, e arrivo a Xpujil

In mattinata visita del sito archeologico di Palenque, una delle più belle città maya immersa nella selva, dove risalta il Tempio delle Iscrizioni e il Palazzo del Governatore. A Palenque realizzeremo una meditazione legata alla cosmovisione maya. Nel pomeriggio trasferimento a Xpujil (5 ore circa) e sistemazione presso l’Ecovillage Chicanna.

11° giorno. Visita la sito archeologico di Calakmul, e l’incontro con le anziane guide spirituali tra erbe, candele e intreccio di cesti

Colazione all’Ecovillage Chicanna. In mattinata visita all'imponente zona archeologica di Calakmul (a 2 ore da Xpujil), dove realizzeremo altra meditazione legata alla cosmovisione maya mentre visiteremo le bellezze del sito archeologico. Nel pomeriggio visita alla comunità di Nueva Vida (40 minuti) dove andremo a conoscere due donne indigene speciali: una maestra di herbolaria, esperta di piante medicinali, che dopo aver condiviso un rituale, ci immergerà nel mondo della medicina tradizionale, e un’artigiana che ci mostrerà l’arte dell’elaborazione delle candele e di cesti sapientemente intrecciati. Ritorno all’hotel nel tardo pomeriggio.

12° giorno. Laguna Bacalar, una delle più belle e azzurre di tutta la Riviera Maya

In mattinata trasferimento a Bacalar e sistemazione presso l’hotel Azul 36. Pomeriggio di relax di fronte alla laguna di un incredibile color turchese. Possibilità di un tour per la laguna. Pranzo e cena liberi.

13° giorno. Laguna Bacalar, riposo

Giornata dedicata alla scoperta della Laguna e delle sue meravigliose acque. Prima di cena cerchio di parola e chiusura del viaggio. Pranzo e cena liberi.

14° giorno. Volo verso l’Italia

Trasferimento all’aeroporto di Cancun (3 ore circa) per un volo interno su Città del Messico e da qui volo internazionale per l’Italia. Pranzo e cena liberi.

15° giorno. Rientro in Italia  

Arrivo in Italia.

   IL TOUR INCLUDE

  • Pensione completa in comunità in Guatemala. Nelle altre giornate prevista mezza pensione.

  • Guida locale nelle varie comunità che si visitano;

  • Accompagnatore del viaggio italiano: Nicola Diego Dentico, naturopata, portatore della medicina tradizionale messicana e ricercatore delle tradizioni maya;

  • Tutte le tratte di bus privati e imbarcazioni;

  • Tutte le attività turistiche previste nell’itinerario, le quali si realizzano a Chichicastenango, Santiago Atitlàn, San Juan la Laguna, San Marcos la Laguna, San Cristobal de las Casas, Zinancantan, San Juan Chamula, Palenque, comunità Nueva Vida, Xpujil. 

IL TOUR NON INCLUDE

  • Le attività che si svolgono in autonomia;

  • Biglietto aereo incontercontinentale;

  • Assicurazione medica, bagaglio e annullamento;

  • Materiale cerimoniale: candele, Copal e simili con una spesa totale di 10/15 €;

  • Tutto ciò che non è specificato in “il tour include”;

  • Bibite e costi personali;

  • Servizio di facchineria. 

 GALLERIA ITINERARIO

 

Richiedi preventivo:

NICOLA  DENTICO

MEDIATORE CULTURALE >

Foto profilo.jpg

Mi chiamo Nicola Dentico, il curatore del progetto “Il Giardino del Curandero” che si occupa di Curanderìa e del suo ruolo all’interno delle rivendicazioni sociali ed ecologiche.

Pratico la medicina tradizionale messicana e un ricercatore delle tradizioni maya. Sono laureato in Scienze della Formazione e ho ricevuto nel 2015 l'attestato di naturopata con una ricerca sui metodi di cura degli sciamani Huicholes del Messico.