top of page

TOUR GUATEMALA-BELICE:  16 días
lA Cultura Maya y El Caribe

_MG_9702.jpg
28379347_1931579626871637_6198507242652696576_n.jpg
13221031_10208484648385657_6548944179138644044_n.jpg
13226711_10208484645385582_1802953842155254282_n.jpg

El itinerario de viaje "Guatemala - Belice: la cultura maya y el Caribe" prevé el encuentro con las etnias mayas que rodean el lago de Atitlán, uno de los cinco lagos más bellos del mundo, para integrarse a su vida cotidiana a través de: antiguos ritos religiosos practicados por guías espirituales; el encuentro con autoridades indígenas que defienden y representan su tierra; mujeres artesanas dispuestas a enseñar el arte textil y transmitir la carga simbólica de sus vestimentas tradicionales; pintores, escultores y artesanos que abren sus propias tiendas; los tzutujiles que acompañan al turista a conseguir comida dentro del bosque tropical; excursiones por el lago a bordo de canoas hechas de grandes árboles; y mucho más.

El viaje continúa hacia el norte, en la región de Petèn, donde nos espera la participación en la vida comunitaria de Nuevo Horizonte: esto significa poder formar parte de su tejido social; entrar en la memoria belica a través de las historias de guerra y las lecciones históricos-politicas ofrecidas de excombatientes pertenecientes a las FAR (Fuerzas Armadas Rebeldes); ordeñar vacas temprano en la mañana; ir a  caballo para la comunidad; visitar el campamento guerrillero reproducido dentro de la "Selva della Vita", y en definitiva siguir el ritmo de vida de la comunidad. También visitaremos las pirámides mayas de Tikal, el mercado y Chichicastenango, la ciudad más romántica de Guatemala (Antigua), el Río Dulce y el pueblo Garífuna de Livingston.

Al final del viaje pasaremos una noche y dos días en una isla caribeña semidesierta de Belice, grande poco más que un campo de fútbol, rodeado por un pequeño arrecife de coral, playa blanca y mar azul. La electricidad solo está activa de 6:30 pm a 9:30 pm, después de lo cual el cielo y las estrellas son una vista verdaderamente única.  

Quando?
Tutto l'anno

COSTO DEL VIAGGIO CON MEDIATORE CULTURALE ITALIANO

 

Con 2 persone: 1850 €

Con 3 persone: 1450 €

Con 4 persone: 1350 €

Con 5 persone: 1250 €

Con 6 persone: 1200 €

Con 7 persone: 1150 €

Con 8 o più persone: 1100 €

COSTO DEL VIAGGIO SENZA MEDIATORE CULTURALE ITALIANO

 

Con 1 persona: 1350 €

Con 2 persone: 1150 €

Con 3 persone: 1100 €

Con 4 persone: 1000 €

Con 5-14 persone: 950 €

Con 15 persone: 900 €

Non include volo e assicurazione. 

Riempi il form qui sotto e RICHIEDI UN PREVENTIVO

1° giorno. Volo Italia - Città del Guatemala

Volo intercontinentale per Città del Guatemala. All’arrivo trasferimento all’Hotel Casa Salomé.

2° giorno. Chichicastenango, il mercato più grande e colorito del Centro America, le chiese storiche.  

Colazione in hotel. Breve riunione esplicativa sul proposito spirituale del viaggio, sul piano di meditazione che si porterà avanti lungo il viaggio e sulla lettura dei nahuales reggenti del giorno e dell’intero viaggio. Partenza per Chichicastenango, sede del più colorato e bel mercato dell’America centrale: indigeni di diverse etnie confluiscono da varie parti del paese per vendere manufatti e tessuti variopinti. Visita della chiesa di Santo Tomas costruita nel 1540 sui resti di un antico tempio pre-ispanico e della chiesa El Calvario. Ultime ore per visitare il mercato, e iniziare il percorso alla scoperta di simboli e immagini millenarie su tessuti, ceramiche e altri manufatti che la popolazione maya tramanda artigianalmente da millenni. Ogni simbolo non è un semplice disegno dal valore estetico, ma la rappresentazione delle energie cosmiche, tradotte in archetipico e immagine, che vanno a formare quella che è stata riconosciuta una delle cosmovisioni antiche più raffinate di tutte: quella maya. Partenza per il lago Atitlán, dove raggiugeremo Santiago Atitlán per prendere alloggio in famiglia. Tempo libero per entrare in confidenza con la famiglia ospitante di etnia maya tz’utujil. Cena in famiglia.

3° giorno. Santiago Atitlán, villaggio maya ubicato sulla riva del lago Atitlàn, uno dei più belli del mondo: incontro con le Anziane curanderas, il tour dell’artigianato e il temascal (sauna maya) per purificare corpo e spirito.

Colazione in famiglia maya tz’utujil. In mattinata, incontreremo una curandera, facente parte Consiglio delle Anziane, con la quale visiteremo i punti più importanti della comunità, per iniziare a capirne - anche da un punto di vista storico - il suo funzionamento sociale, culturale, politico e spirituale. Si visiterà il mercato municipale, la piazza centrale, la chiesa cattolica e le confraternite maya: luoghi in cui l’affascinante struttura organizzativa e spirituale maya ha resistito alla colonizzazione spagnola. Si visita anche la confraternita che ospita il Maximòn, un idolo che rappresenta un dio della natura che racchiude al proprio interno tutte le contraddizioni della vita umana, che si pacificano nel contatto con il Grande Spirito, che vive oltre tutte le dualità. Sarà una mattinata interessantissima, dove dal cuore di una delle più importanti comunità indigene maya, capiremo i meccanismi che sorreggono la maggior parte delle comunità della Sierra Madre. Pranzo in famiglia, e nel pomeriggio avrà inizio il tour dell’artigianato in cui visiteremo un atelier comunitario dove verremo introdotti alla cosmovisione maya applicata ai tessuti (leggermente introdotta a Chichicastenango), e dove capiremo il ruolo dell’artigianato nell’emancipazione femminile. Esperienza ricca di contenuto, in sostegno a un atelier impegnato nel riscatto delle tecniche artigianali antiche, e all’indagine antropologica legata sempre al mondo dell’artigianato e della sua simbologia. A fine pomeriggio, sempre assieme ad una anziana facente parte del Consiglio Maya delle Anziane, con la quale praticheremo un temascal (una sauna cerimoniale) per pulire corpo e spirito. Lasciarsi guidare all’interno del temascal personale di una guaritrice è una esperienza che ci avvicina a come poteva essere anticamente la cultura comunitaria legata alla rigenerazione spirituale

4° giorno. San Juan La laguna, le piante officinali con curanderas e hueseras, e San Marcos la Laguna, cerimonia del cacao per conoscere le nostre energie cosmiche – nahual – assieme a una guida spirituale.

Colazione in famiglia. Spostamento verso San Juan la Laguna per prendere alloggio presso l’eco-hotel Mayachik’ (parola che significa “sogno maya”). Partenza verso San Marcos la Laguna, altro villaggio che costella il lago Atitlán, dove ci riceverà una guida spirituale assieme alla quale realizzeremo una cerimonia del cacao durante la quale ci darà una interpretazione dei nahuales di nascita di ognuno dei partecipanti, al fine di esplicare quali sono le energie cosmiche che caratterizzano ognuno di noi e grazie alle quali possiamo comprendere meglio noi stessi e seguire il cammino migliore per la felicità. Praticare la cerimonia del cacao significa onorare e ringraziare il cacao come alimento e medicina per la popolazione Maya; venerare la relazione con Madre Natura e riflettere sul benessere individuale e collettivo. La cerimonia durerà circa 4 ore. Pranzo libero. Successivamente si rientrerà a San Juan la Laguna dove si visiterà un’associazione di donne erboriste dove conosceremo da vicino le piante medicinali e come questi vengono trasformate in creme, pomate, tisane, saponi, eccetera. Tra le donne che lavorano le piante medicinali ci sono comadronas (ostetriche popolari) e curanderas che praticano massaggi con le pietre o a mano libera (su richiesta).

Rientro a Mayachik e visita al sistema ecologico della struttura, un modello unico e affascinante, che ti introduce a un sistema autosufficiente dove agricoltura organica e biocostruzione ti permettono di vivere una esperienza a stretto contatto con la natura. Terminata la visita, per chi volesse, esiste l’opportunità di entrare nel Temazcal (o sauna maya), presente all’interno della struttura stessa, per rilassarsi, sanare il corpo e lo spirito.

Cena libera.

5° giorno. San Pedro la Laguna, cerimonia del fuoco sacro.

Colazione in hotel. Partenza per San Pedro la Laguna dove incontreremo altra guida spirituale per praticare una cerimonia del fuoco sacro. Omaggeremo e offriremo fiori, radici, piante, semi, estratti di pino e soprattutto le nostre intenzioni al fuoco sacro – definito anche “Orecchio di Dio”, perché ascolta, sempre, in perenne presenza sul presente. La cerimonia dura circa 3-4 ore, e si svolgerà nei pressi della riva del lago Atitlán, in un luogo sacro e di grande importanza spirituale per la guida che ci riceverà. Terminata la cerimonia, tempo libero per visitare San Pedro. Rientro a Maya chick. Cena libera.

6° giorno. Tempo libero per svago o per approfondire tematiche spirituali.

Colazione in hotel. La giornata di oggi è libera. Consigliamo le seguenti due opzioni. Una, realizzare il trekking del Rostro Maya a San Juan la laguna, ovvero scalare un piccolo ma ripido monte alla sommità del quale si ha una veduta spettacolare sul lago Atitlán e i vulcani che lo circondano; oppure visitare i popoli maya del nord del lago, ovvero Santa Catarina Palopò, San Antonio Palopò e Panajachel. Questi tre paesini si distinguono per ceramica, artigianato, negozietti e mercati. A Panajachel c’è un’ampia varietà di ristoranti e negozietti, oltre che luoghi di svago notturno. L’opzione numero due è quella di rafforzare e approfondire le tematiche e pratiche spirituali realizzate nei giorni precedenti: temascal, nahuales, cerimonia del cacao, cerimonia del fuoco. Pranzo e cena liberi. Rientro a Maya chick.

7° giorno. Partenza per Antigua, vecchia capitale coloniale e città più romantica del Guatemala.

Colazione a in hotel. In mattina, partenza verso Panajachel, dove prenderemo un bus per raggiungere Antigua Guatemala – Antico Capitanato Generale del Regno di Guatemala durante l’epoca coloniale – dichiarata dall’Unesco come “Patrimonio Culturale dell’Umanità”. Pranzo libero. Tempo a disposizione per visitare Antigua, consigliamo la visita del parco centrale, della cattedrale, la strada dell’arco, il mercato dell’artigianato Nim Pot, la Iglesia de la Merced, il Museo della Giada e il Museo del Cioccolato: luogo in cui sono presenti cibi e bevande di diverso tipo, tutte a base di cioccolato. Sistemazione presso l’hotel Meson de Maria (o simile).

8° giorno. Verso l’aeroporto 

Colazione in hotel. Partenza per l’aeroporto di Città del Guatemala. Volo di rientro in Italia.

9° giorno. Rientro in Italia

Arrivo in Italia.

   LA QUOTA INCLUDE

  • Mezza pensione. Inclusi anche 2 cene e 1 pranzo in famiglia;

  • Guida locale nelle varie comunità che si visitano;

  • Accompagnatore del viaggio italiano (se richiesto) esperto della cultura maya, delle tradizioni ancestrali e della medicina tradizionale;

  • Tutte le tratte di bus privati e imbarcazioni;

  • Tutte le attività turistiche previste nell’itinerario, le quali si realizzano a Chichicastenango, Santiago Atitlàn, San Juan la Laguna, San Pedro la Laguna, San Marcos la Laguna.

LA QUOTA NON INCLUDE

  • Le attività che si svolgono in autonomia;

  • Biglietto aereo Italia/Guatemala;

  • Assicurazione medica, bagaglio e annullamento;

  • Materiale cerimoniale: candele, Copal e simili con una spesa totale di 10/15 €;

  • Tutto ciò che non è specificato in “il tour include”;

  • Bibite e costi personali;

  • Servizio di facchineria. 

 GALERIA ITINERARIO

Richiedi preventio

Solicitar presupuesto:
* especifique en el mensaje el mes en el que desea viajar con nosotros 

Mediatore culturale 

The Labyrinth

Quando richiesto, il mediatore culturale che accompagnerà i viaggiatori nell'esperienza di immersione indigena nelle comunità maya, è uno dei membri dello staff italiano di The Labyrinth che vive in centro America (Guatemala o Messico), che studia e convive con le popolazioni native da più di 10 anni, ha una grande conoscenza del territorio a livello politico, antropologico, sociologico e culturale. Tali mediatori culturali, permettono una immersione di alto livello, fornendo informazioni e processi di formazione politica oltre che processi di integrazione e profondo dialogo interculturale.

bottom of page