PROSSIME
DATE

TOUR MESSICO - 15 GIORNI 

Chiapas E Quintana Roo

Il viaggio permetterà di conoscere il Chiapas, la regione situata nell’estremo sud del Messico, al confine con il Guatemala, nella quale vivono popolazioni indigene discendenti dei Maya. Caratterizzato da una rigogliosa vegetazione, che spazia dalle foreste di conifere delle montagne degli Altos alla lussureggiante Selva Lacandona, il Chiapas, nonostante la ricchezza delle sue risorse naturali, è lo stato più povero del Messico.  

 

Questo viaggio offre numerosi spunti per conoscere a fondo la realtà politico/sociale e non solo: scopriremo i principi della medicina maya e delle coltivazioni indigene con tecniche ecologiche, assisteremo al lavoro di donne artigiane e capiremo il profondo legame che questo popolo ha con la terra, ci stupiremo di fronte al sincretismo religioso che li contraddistingue, il tutto avvolto dai colori, dai sapori e dagli odori di un Messico che ha il magico potere di stregare il viaggiatore con il suo fascino. Non mancheranno le visite ai siti archeologici che hanno reso celebre questo paese come Palenque e Yaxchilan ma anche passeggiate nella giungla, bagni tra laghi e cascate, i colori del mercato di San Cristobal de Las Casas.

ITINERARIO DETTAGLIATO

1° giorno. Volo Italia – Tuxla Gutierre, Chiapas, Mexico.


Volo aereo internazionale. Arrivo a Città del Messico nel pomeriggio, in serata partenza con volo interno (1 ora e mezza) a Tuxtla Gutierrez (capitale del Chiapas). Transfer privato a San Cristobal de las Casas (un’ora), all'arrivo sistemazione presso la posada Casa Juana. Alla posada vi sarà il mediatore culturale ad accogliervi.




2° giorno. San Cristobal de las Casas, il grande mercato, la storia del Chiapas, dello zapatismo e le donne indigene in difesa dei propri diritti.


Visita di San Cristobal de las Casas, l’affascinante cittadina coloniale immersa nella verde valle Jovel. Visita del grande mercato, uno dei più belli del Messico, dove si può ammirare tutto l’artigianato degli indigeni della regione. Prima illustrazione generale del Messico, del Chiapas e dello zapatismo. Nel pomeriggio visita all’hogar comunitario Yachil Antzetic, un’organizzazione che lavora in appoggio a donne indigene in situazioni di vulnerabilitá, vittime di violenza e con gravidanze indesiderate. Pernottamento in posada.




3° giorno. Cidesi, centro di formazione professionale per ragazzi indigeni e Oventik, sede del caracol zapatista.


In mattinata visita al Cideci, un centro di formazione professionale per ragazzi indigeni provenienti da famiglie con poche risorse o figli di famiglie zapatiste e in resistenza. A seguire trasferimento a Oventik (un’ora), sede di un caracol zapatista, centro politico/amministrativo/culturale del movimento. Una volta entrati, faremo una passeggiata all’interno del caracol conoscendo le varie cooperative artigianali, la clinica autonoma, la scuola autonoma e inizieremo a comprendere un po’ il processo d’autonomia delle comunitá in resistenza. Cercheremo di incontrare la Giunta di Buon Governo, massima istanza civile zapatista, per fare una chiaccherata e consegnare una quota di appoggio al movimento e al processo di autonomia delle comunitá. Pranzo nei comedores all’interno del caracol. Cena a San Cristobal e pernottamento in posada.




4° giorno. Pinalchen, Il Tour della Lana e delle Pecore. Cammiata per la comunità fino al punto panoramico in cima alla collina.


In mattinata trasferimento alla comunitá di Pinalchen dove conoscereme le famiglie in cui alloggeremo. Si tratta di sistemazioni molto semplici, ma l’incontro genuino con la realtá famigliare e comunitaria indigena ci ripagherá senza dubbio. Durante la giornata, insieme a un ragazzo indigeno tzotzil di Pinalchen e alle donne delle famiglie, visiteremo la comunità e i dintorni e prenderà inizio il Tour della Lana e delle Pecore, per conoscere da vicino la realtá della pastorizia e di come questa attivitá, insieme alla tessitutra dei vestiti tradizionali (in lana), sia profondamente legata all’identita Chamula. Conosceremo quindi tutto il processo di tessitura della lana. Cena e faló serale.




5° giorno. San Juan Chamula e Zinancantan, tra sincretismo religioso, artigianato e piccola camminata in mezzo ai campi di mais.


Dopo la colazione, ci trasferiremo a San Juan Chamula con mezzo privato e qui visiteremo la suggestiva chiesa in cui ci si ritroverà immersi in una ritualità che è l'espressione del sincretismo religioso che caratterizza le popolazioni indigene colonizzate; sará un’immersione totale nella coonoscenza di questo popolo cosi legato alla propria identitá e alla propria cultura. A seguire, attraverso una piacevole camminata di due ore, tra campi di mais e orti, raggiungeremo la comunità indigena tzotzil di Zinancantan dove conosceremo la cooperativa artigiana Mujeres sembrando vida. All'interno di una casa di una socia della coop. assisteremo ad una dimostrazione del processo di lavorazione dei tessuti con il telaio a cintura, faremo una bella chiaccherata e pranzeremo insieme alla famiglia. Conosceremo la comunitá e nel pomeriggio faremo ritorno a San Cristobal de las casas. Cena libera e pernottamento in posada.




6° giorno. San Crsitobal de las Casas, l’incontro con la Medicina Maya e l’incontro con una curandera.


In mattinata breve visita al Centro di sviluppo della Medicina Maya creato dall’Organizacion de Medicos Indigenas del Estado de Chiapas (Omiech). A seguire visita al centro di herbolaria Nichim Otanil, dove incontreremo Lucia, una curandera tzeltal con cui faremo un’interessante chiaccherata e se avremo tempo un piccolo laboratorio con erbe medicinali, elaborazione di pomate e aromaterapia. (temazcal facoltativo). Pomeriggio libero. Pernottamento in Posada.




7° giorno. Amatenango, l’incontro con le donne ceramiste e le loro interessanti vite.


Dopo la colazione in posada. Trasferimento alla comunità indigena tzeltal di Amatenango (un’ora) dove incontreremo le donne artigiane ceramiste del luogo, appartenenti al gruppo Mujeres y Maiz. Entreremo nella loro casa, e tra chiacchere e una dimostrazione dell’abilitá con cui lavorano l’argilla, conosceremo i loro progetti, le loro vite. Sará un’imperdibile occasione di conoscere da vicino la realtá di un gruppo organizzato di donne in un contesto estremamente maschista e patriarcale. Dopo aver condiviso il pranzo passeggeremo per la comunitá per poi proseguire per Ocosingo (4 ore) e all’arrivo sistemazione presso le cabañas Kayab, a Toniná.




8° giorno. Toniná, sito archeologico con la piramide più alta di tutto il Mesoamerica. Sibal, comunità indígena tzeltal.


In mattinata visita del sito archoleogico di Toniná, dove si trova la piramide piu alta di tutto il Mesoamerica. Incredibilmente snobbato dal turismo di massa, Toniná offre strutture ben conservate e una vista mozzafiato dalla cima della settima piattaforma della piramide. A seguire trasferimento alla comunitá indigena tzeltal di Sibal, attraverso una strada che si snoda tra comunitá indigene contadine e chiazze di giungla (3 ore circa). All’arrivo sistemazione in famiglia. Prima conoscenza della comunitá, incontro con le autoritá e – se possibile – momento sportivo con i ragazzi del posto. Cena in famiglia.




09° giorno. La Laguna Guineo, il Tour del Caffè e le cascate Las Golondrinas.


In mattinata accompagnati dalle autoritá tradizionali locali di Sibal conosceremo le meraviglie della Laguna Guineo, una meraviglia immersa nella selva. Durante il percorso entreremo dentro una piantagione di caffè e insieme ai contadini del posto conosceremo tutto il processo che c’è dietro ad una tazzina di caffè. Condivideremo il pranzo e, nel pomeriggio, partenza per le cascate de Las Golondrinas (un’ora circa) dove aspetteremo il tramonto per goderci lo spettacolo di centinaia di rondini che entrano nella cascata dentro la quale trascorrono la notte. Dopo un bagno rinfrescante proseguiremo il nostro trasferimento (ora notturno, un’ora circa) verso Frontera Corozal . All’arrivo sistemazione presso le cabañas del Nueva Alianza. Cena e pernottamento.




10° giorno. L’archeologia di Yaxchilan e l’immenso Rio Usumacinta, uno dei fiumi più importanti dell’America Centrale.


In mattinata partenza in barca per il sito archeologico di Yaxchilan, immerso nella giungla tropicale, che si raggiunge con un'ora di barca nel magnifico scenario del Rio Usumacinta, fiume che costituisce la frontiera fra Messico e Guatemala. Immerso nella giungla tropicale, il sito è realmente affascinante. Al ritorno pranzo e proseguimento per Palenque (3 ore circa). All’arrivo sistemazione in cabañas presso il complesso Kin Balam.




11° giorno. Palenque e l’immensa selva che circonda i suoi templi. Roberto Barrios, le cascate di color turchese.


In mattinata visita all'imponente sito archeologico di Palenque, una delle più belle città maya immersa nella selva, dove risalta il Tempio delle Iscrizioni e il Palazzo del Governatore. A seguire trasferimento alle cascate di Roberto Barrios, gioiello turchese in una vegetazione lussureggiante. Pomeriggio di bagni e di relax prima di tornare a Palenque da dove, dopo cena, partiremo alla volta di Bacalar con autobus pubblico di prima classe (8 ore, pernottamento sull’autobus).




12° giorno. Bacalar, il meritato riposo della laguna di color azzurro.


In mattinata arrivo a Bacalar e sistemazione presso l’Hotel Aires Bacalar, ottima struttra in cui la colazione è inclusa nel prezzo. Ogni stanza dell’hotel, molto ampia, possiede un frigo bar in cui potete conservare al fresco ciò che desiderate. Giornata edicata al relax di fronte alla laguna di un incredibile color azzurro. La laguna è lunga 55 chilometri (altri dicono 53), profonda 44 metri e possiede 3 cenotes dai quali, tramite chilometrici fiumi sotterranei, confluisce costantemente acqua limpida e pura alla stessa laguna. A dividere la laguna dall’oceano Atlantico c’è una enorme fascia di mangrovie, la quale filtra tramite le sue radici l’acqua prima di consegnarla all’oceano. Ogni 5 mesi la laguna effettua un cambio completo dell’acqua generando cosi un sistema perfetto, paradisiaco, autosufficiente e dove è possibile effettuare fanchi per rigenerare la pelle. Consigliamo di visitare il Forte San Felipe, dalla cui estremità si gode di una vista spettacolare sulla laguna e di rilassarsi alla spiaggia del Balneario Econologico. (Vedi la lista di ristoranti che consigliamo in fondo all’itinerario per sapere dove mangiare).




13° giorno. Bacalar, il tour nella laguna.


Colazione in Hotel Aires Bacalar. Mattinata dedicata al Tour della Laguna, il quale sarà organizzato dallo stesso Hotel. Il tour prevede una escursione di 2 ore e mezza, in cui si visiterà, tra le altre cose, il Canale dei Pirati e i cenotes con possibilità di fare fanchi e proloungati bagni. Nel pomeriggio consigliamo di noleggiare un kayak o un Sup per esplorare la laguna in solitaria. Come alternativa consigliamo la visita al sito archeologico di Calakmul (a un’ora e mezza da bacalar), spettacolare costruzione su piu livelli che sovrasta la giungla circostante.




14° giorno. Viaggio verso l’aeroporto di Chetumal.


In mattinata trasferimento all’aeroporto di Chetumal per un volo interno su Cittá del Messico e da qui volo internazionale per l’Italia.




15° giorno. Verso l’aeroporto.


Arrivo in Italia.





    EL TOUR INCLUDE

  • Vitto e alloggio in pensione completa. Solo 6/7 pasti non sono inclusi nel prezzo;

  • Guide locali all’interno delle comunità;

  • Accompagnatore e mediatore culturale italiano;

  • Tutti i trasferimenti con bus privato e imbarcazioni;

  • Ingresso ai siti archeologici e naturalistici del Chiapas.

  • Tutte le attività turistiche previste nell’itinerario .

IL  TOUR NON INCLUDE

  • Le attività che si svolgeranno liberamente;

  • Biglietto aereo Italia / Messico;

  • Assicurazione medico bagaglio e annullamento;

  • Tutto quanto non indicato nella quota comprende;

  • Bevande e spese personali;

  • Facchinaggio;

  • Mance.

 GALLERIA ITINERARIO

Richedi preventivo:

*specifica il mese che vuoi

viaggiare con noi

COLECTIVO
LAK  JIN

MEDIATORE CULTURALE >

THE LABYRINTH  S.A

TURISMO RESPONSABILE E COMUNITARIO IN

CENTROAMERICA

  • The Labyrinth
  • The  Labyrinth Viaggi Etici

CONTATTI

+502  4760  2928
+39  350 0392309

info@thelabyrinth.it

© 2019 The Labyrinth - Todos los derechos son reservados.

 O P.IVA 99837943

Santiago Atitlan, z. 2, 05 AV PB CJ, Pachichaj

Guatemala